Ha suscitato ilarità in rete un lapsus di Liberi e Uguali, che nei giorni scorsi su Twitter, per acclamare il monologo recitato da Pierfrancesco Favino alla serata finale del Festival di Sanremo e tratto dall’opera “‘La notte poco prima della foresta” di Bernard-Marie Koltès, ha sbagliato il cognome dell’attore, lanciando l’hashtag #Savino. L’errore è stato commesso anche da Claudio Baglioni la sera precedente, scatenando le risate dello stesso Favino. Diego Bianchi, nel corso della trasmissione Propaganda Live (La7), racconta con dovizia di dettagli tutta la vicenda accaduta su Twitter, in cui è ironicamente insorto il conduttore radiofonico e televisivo, Nicola Savino, con un cinguettio. E proprio a Propaganda Live regala un videomessaggio con una imitazione di Favino

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Restituzioni M5s, Di Battista: “Mario Giarrusso evoca i servizi segreti? No, non penso che ci sia un complotto”

prev
Articolo Successivo

Virginia Raggi, l’Agcom sanziona Roma Capitale. Chi ha ragione?

next