Il caso M5s? È una miseria. Una miseria tutta interna al M5s. A parole dicono ‘onestà onestà onestà’, si sono fatti belli con questa elargizione e poi si sono truffati tra di loro”. Sono le parole pronunciate ai microfoni di Ecg Regione (Radio Cusano Campus) dal candidato di Forza Italia, Renato Brunetta, che rincara: “E’ un imbroglio tutto al loro interno, che sancisce il grado di eticità degli eletti di questo Movimento. Non sarebbe nulla di gravissimo, se non avessero fatto dell’etica e dell’onestà il vessillo attraverso il quale attaccare la casta e il resto dei partiti. Si stanno rivelando dei poveracci imbroglioni”. E chiosa: “Questa è anche una faccenda pubblica, perché attiene all’etica degli eletti di quel Movimento che sta facendo dell’onestà il significato portante della propria azione politica. Si stanno rivelando come dei poveracci nullafacenti imbroglioncelli. La gente giudicherà. Non ne farei un tormentone, sono peggio degli altri”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Andate a votare, il 4 marzo rischia di esserci un referendum sul ‘fascio-leghismo’

prev
Articolo Successivo

M5s, la lista dei parlamentari che hanno restituito di più. In testa Massimiliano Bernini, Marco Da Villa e Luigi Gallo

next