Hanno tentato la spaccata in una gioielleria del centro di Frattamaggiore, nel Napoletano, in quel momento affollato di gente per lo shopping del sabato. Ma il titolare ha reagito sparando diversi colpi di pistola che hanno colpito a morte uno dei malviventi. L’uomo aveva tentato di scappare, ma è stramazzato al suolo dopo aver percorso pochi metri.

I tre rapinatori sono arrivati in sella a due motorini e mascherati da Hulk, secondo quanto riporta Il Mattino, attorno alle 18.45. Ma il titolare della gioielleria Corcione di corso Durante ha estratto una pistola e ne è nato un conflitto a fuoco nella zona pedonale del comune napoletano. Ad avere la peggio è stato uno dei banditi, Raffaele Ottaiano, originario di Caivano, colpito dalle pistolettate del negoziante.

Gli agenti lo hanno trovato in possesso di una pistola a tamburo che, secondo una prima ricostruzione dei fatti, avrebbe puntato contro il gioielliere che ha reagito al tentativo di rapina esplodendo il colpo di arma da fuoco che lo ha ucciso. Gli altri malviventi erano riusciti a fuggire, ma uno di loro è stato inseguito e bloccato da un ispettore della polizia, in quel momento fuori servizio.

 

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Macerata, antifascisti in piazza: “Pd assente? Fa il gioco delle destre, se ne assumerà la responsabilità”

next
Articolo Successivo

Il pomodoro di Pachino schiacciato dai trattati Ue. Gli agricoltori: “Raccoglierlo non conviene. La politica ci prende per i fondelli”

next