Due pregiudicati di 38 e 41 anni sono stati arrestati dai carabinieri dopo aver ferito con un colpo di pistola il titolare del bar sushi Fuel di Segrate, in provincia di Milano, nel corso di una rapina avvenuta alle 22.40 di ieri domenica 4 febbraio. Il proprietario del locale, un cinese di 35 anni, è stato trasportato all’ospedale San Raffaele con una ferita al gluteo rimediata durante la colluttazione con i banditi entrati armati e con una parrucca. Assieme a un altro dipendente, infatti, li ha affrontati con i coltelli riuscendo a colpirli in diverse parti del corpo. I militari di San Donato Milanese hanno bloccato il pregiudicato 41enne al San Raffaele, lo stesso ospedale dove è stato trasportata la vittima, dove si è presentato attorno alle 3.40 per medicare le ferite. Il complice, in condizioni più gravi ma comunque non in pericolo di vita, è stato arrestato poco dopo nel suo appartamento

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Luca Traini: “Volevo andare in Tribunale a uccidere Innocent Oseghale”. Undici gli stranieri colpiti

prev
Articolo Successivo

Caserta, sfregiò la professoressa dopo una lite: studente 17enne andrà in carcere

next