Scintille ripetute a Otto e Mezzo (La7) tra la conduttrice della trasmissione, Lilli Gruber, e il deputato del M5S, Danilo Toninelli, ospite, assieme a Maurizio Lupi, parlamentare di Noi con l’Italia – Udc. Il primo battibecco, che coinvolge anche l’ex ministro dei Trasporti, si registra quando la giornalista invita i due politici a non guardare la telecamera, come se fosse un appello finale agli elettori. La polemica esplode quando Toninelli parla ininterrottamente e la conduttrice cerca di fermarlo. “Adesso parlo io” – insorge Gruber – “Ora stacco l’audio. Non sia scortese”. “Macché scortese, dottoressa”, replica Toninelli. “Qui comando io e, se posso, le faccio una domanda”, ribadisce la conduttrice. Il duello a colpi di fioretto prosegue anche in altri momenti della trasmissione. “Posso finire la mia domanda o devo staccarle il microfono?”, ammonisce la giornalista al politico M5S. Poi rimprovera anche Lupi, mentre ha un concitato confronto con Toninelli. “Adesso vi zittisco entrambi e vi faccio togliere l’audio”, avverte con toni quasi esasperati Lilli Gruber

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

M5s candida l’economista Lorenzo Fioramonti: aveva raccontato la sua storia di cervello in fuga al Fatto.it

next
Articolo Successivo

Pd, “A Pomigliano schieriamo una scienziata profumata di Nobel”, ma Annalisa Alloca smentisce

next