Il portavoce della sindaca di Torino Chiara Appendino è indagato in un’inchiesta collegata ai fatti di piazza San Carlo in occasione della finale di Champions League Juventus-Real Madrid. Luca Pasquaretta è accusato di “invasione di terreni o edifici” e per il “deturpamento di cose altrui” per la proiezione su un maxi schermo della partita, lo scorso 3 giugno, al Parco Dora.

Gli accertamenti sulla proiezione in quella zona sono una costola della maxi-inchiesta sui fatti di piazza San Carlo, dove sono indagate 21 persone – tra cui la sindaca Appendino, l’ex questore Angelo Sanna e il prefetto Renato Saccone – per disastro, lesioni e omicidio colposo. in seguito alla morte di una donna, rimasta schiacciata dalla calca, e al ferimento di oltre 1.500 persone. Per quel che riguarda Parco Dora, dove non ci furono incidenti e non si registrarono problematiche di alcun tipo, la procura si è interessata alle modalità con cui è stato organizzato l’evento.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Riciclaggio, chiesto il rinvio a giudizio per Gianfranco Fini, i Tulliani e Corallo

prev
Articolo Successivo

Roberto Spada, a processo con il complice per l’aggressione al giornalista di Nemo

next