Gli incontri, o meglio le consuete colazioni a Palazzo Chigi tra Matteo Renzi, al tempo Presidente del Consiglio e Carlo De Bendetti, dopo che è stato pubblicato il verbale delle dichiarazioni dell’Ingegnere alla Consob, nel quale sono emersi i dettagli della speculazione sulle Popolari e i suoi rapporti con alcuni dei ministri del governo Renzi Carlo Calenda, Graziano Delrio e Roberto Giachetti commentano la vicenda al termine dell’evento sui progetti su Roma, svoltosi al Tempio di Adriano. Per Calenda: “Le colazioni? Non c’è certo il reato di colazione, ognuno va a colazione con chi gli pare, poi invece altro..”. Ma il ministro dello Sviluppo Economico non completa il suo pensiero. Ancor meno loquace il ministro dei Trasporti Graziano Delrio, che in passato si recò a Casa di De Benedetti: “Arriverci”, si limita a dire Delrio. Per Roberto Giachetti, invece che De Benedetti rivendichi come una sua idea il Jobs act è normale: “Molti imprenditori lo rivendicano e lo rivendicano soprattutto un milione di persone che grazie ad esso prima stavano in mezzo alla strada ed invece adesso lavorano”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Roma, Gentiloni boccia la Raggi per “scarsa efficenza”. E Calenda: “Ecco perché rompo le scatole alla Sindaca”

next
Articolo Successivo

Elezioni, Liberi e Uguali alle Regionali in Lombardia corre da solo: non sosterranno Gori

next