Forte vento al Sud e abbondanti nevicate al Nord, in particolare in Valle d’Aosta: il maltempo ha causato diversi disagi nella penisola, rendendo difficili gli spostamenti delle vacanze di inizio anno. Breuil-Cervinia (Aosta), dove sono caduti quasi due metri di neve, è rimasta isolata per tutta la notte tra il 3 e il 4 gennaio, salvo il transito di eventuali mezzi di soccorso. Oggi, venerdì 5 gennaio, guide alpine e funzionari della Protezione civile della Valle d’Aosta stanno effettuando una serie di sopralluoghi lungo la strada regionale che porta a Breuil-Cervinia per valutare il pericolo valanghe e la possibilità di aprire la strada. La località sciistica, dove si trovano circa 10 mila turisti, è ancora isolata. Dopo l’abbondante nevicata (due metri in paese), le condizioni meteorologiche sono migliorate con ampie schiarite. Da domani però dovrebbe transitare sulla Valle d’Aosta un’altra perturbazione, con precipitazioni più diffuse tra domenica e lunedì.

I video sono stati pubblicati su Facebook da alcuni turisti e abitanti del posto