Un bimbo di 5 anni è morto in casa a Cupramontana (Ancona), secondo una prima ricostruzione, ucciso dal padre che è stato portato in caserma dai carabinieri. L’uomo, un 24enne macedone, è disoccupato ed è in cura per problemi psichiatrici. La madre, in stato di choc, è stata soccorsa dal 118. Sul posto i carabinieri di Fabriano che stanno cercando di ricostruire i fatti. Sul posto sta arrivando il pm di Ancona Valentina Bavai per procedere all’interrogatorio dell’uomo. Atteso anche l’arrivo del medico legale che eseguirà l’ispezione cadaverica: non sono ancora chiare le cause della morte. La madre, incinta, è stata trasportata all’ospedale di Jesi.

Oltre che in casa si stanno eseguendo rilievi sull’auto del 24enne. La vettura del giovane padre è stata sequestrata dai militari per raccogliere eventuali elementi utili a ricostruire una vicenda ancora avvolta nel mistero. Per gli inquirenti, vi sarebbero diversi elementi per ipotizzare una responsabilità dell’uomo. Solo quando verranno chiarite le cause del decesso, però, grazie all’ispezione cadaverica che il medico legale sta eseguendo, si potrà avere un quadro più preciso di ciò che è accaduto nella palazzina di tre piani, con ampi balconi, dove vive la famiglia, in un quartiere popoloso e ricco di verde.