Pena confermata per Augusto Minzolini. La Terza Corte d’Appello di Roma ha ritenuto giusta la condanna a quattro mesi di reclusione inflitta per abuso d’ufficio all’ex direttore del Tg1. La Corte d’Appello ha deciso così di accogliere la richiesta del procuratore generale Otello Lupacchini, confermando la sentenza di primo grado. I fatti risalgono al 2010, quando Minzolini sollevò dalla conduzione del telegiornale delle 20 la giornalista Tiziana Ferrario, decisione presa in seguito a contrasti sorti tra l’ex direttore e la giornalista. “Una decisione allucinante“, ha commentato Minzolini lasciando la Corte d’Appello. L’ex direttore del Tg1 ha avuto già in precedenza una condanna definitiva a due anni e mezzo per l’utilizzo scorretto della carta di credito aziendale, successivamente si era dimesso dalla carica di senatore. Gli avvocati Franco Coppi e Fabrizio Siggia hanno annunciato il ricorso in Cassazione.

 

 

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili