La Polizia, per ordine della Procura della Repubblica di Livorno, ha allontanato dalla casa familiare una badante di 60 anni di nazionalità rumena per il reato di maltrattamenti a danno di due anziane persone di 85 e 89 anni. A seguito delle indagini, gli agenti della squadra mobile hanno accertato che la signora, incaricata di fornire assistenza a due anziani, maltrattava fisicamente e psicologicamente i due anziani. La donna “approfittando della loro condizione fisica e psicologica, sottoponeva, soprattutto l’anziana donna, ad una serie di sopraffazioni e vessazioni in modo abituale. Le sue condotte finivano per mortificare la vittima, e consistevano in continue sgridate, rimproveri e violenze fisiche, umiliazioni, spinte, sputi, tirate di capelli, schiaffi, pugni, offese avvilenti, sotto gli occhi del marito infermo”. L’uomo era terrorizzato e non era in grado di reagire.