Maria Elena Boschi? Era ovvio che si dovesse dimettere e non si poteva permettere di essere tra quelli che hanno scritto la mozione su Bankitalia“. Lo afferma il giornalista Eugenio Scalfari, nel corso di una intervista a Dimartedì (La7). Il fondatore del quotidiano La Repubblica analizza il caso Bankitalia: “Tra me e Gentiloni c’è un rapporto di grande fiducia reciproca e so per certo che non è d’accordo con Renzi. Preciso che Gentiloni non mi ha detto niente, ma io sono in grado di capire quello che fa. Renzi? Io scrissi un articolo in cui dicevo che, siccome lui aveva un evidente difetto caratteriale, avrebbe dovuto consultarsi con un neurologo. Renzi si sente un imperatore, ma il nostro non è un impero“. E infine una battuta su Bersani: “L’ho avuto come amico per molti anni. Però anche per lui e per Mdp un neurologo andrebbe speso. Il mio non è affatto un insulto, è solo un suggerimento”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Bankitalia, Bersani: “Boschi? Via da Cdm per garbo istituzionale. Renzi finge di non stare con le banche”

prev
Articolo Successivo

DiMartedì, Gnocchi a Orfini: “Cosa ci stai a fare nel Pd che al massimo ti fanno giocare alla PlayStation?”

next