Maria Elena Boschi? Era ovvio che si dovesse dimettere e non si poteva permettere di essere tra quelli che hanno scritto la mozione su Bankitalia“. Lo afferma il giornalista Eugenio Scalfari, nel corso di una intervista a Dimartedì (La7). Il fondatore del quotidiano La Repubblica analizza il caso Bankitalia: “Tra me e Gentiloni c’è un rapporto di grande fiducia reciproca e so per certo che non è d’accordo con Renzi. Preciso che Gentiloni non mi ha detto niente, ma io sono in grado di capire quello che fa. Renzi? Io scrissi un articolo in cui dicevo che, siccome lui aveva un evidente difetto caratteriale, avrebbe dovuto consultarsi con un neurologo. Renzi si sente un imperatore, ma il nostro non è un impero“. E infine una battuta su Bersani: “L’ho avuto come amico per molti anni. Però anche per lui e per Mdp un neurologo andrebbe speso. Il mio non è affatto un insulto, è solo un suggerimento”