La nuova legge antimafia “è propaganda politica, sostanzialmente una truffa ai danni dei cittadini italiani, una violazione dei principi elementari di civiltà politica”. Lo ha detto Vincenzo De Luca nel suo intervento settimanale su Lira Tv., che poi continua: “Per quanto riguarda il Pd, basta questa legge antimafia per raggiungere i 5 Stelle in bestialità”. E non ha risparmiato critiche al partito di Grillo: “Anche con loro bisogna fare un’operazione verità – ha detto – Il loro gruppo dirigente è parte dell’Italia del far finta e dell’imbroglio”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Legge elettorale, proposta M5s anti-condannati: “Capo politico solo chi è candidabile”. Fi: “Stalinisti”

prev
Articolo Successivo

M5S, l’invettiva di De Luca: “Giggino di Maio? 13 mila euro al mese per fare i saltelli in piazza. Truffatori e incoerenti”

next