Lo spot Buondì Motta, nelle sue due versioni (quella della mamma e quella del papà) ha colpito nel segno. Ha fatto discutere, ha diviso l’opinione pubblica e si è imposta nell’immaginario collettivo. Il successo di una campagna si misura anche dai tentativi di imitazione e dalle parodie che, tempo qualche ora, hanno iniziato ad affollare la rete. Queste due prendono di mira la bambina, e non poteva essere altrimenti

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Rai, il cda conferma Vespa, ma con un taglio del 30% sul compenso. A Gabanelli offerto ruolo di condirettore Rainews

prev
Articolo Successivo

Rai, Milena Gabanelli si autosospende: “Non metto la faccia su un prodotto che non firmo. Grave non ci sia piano-web”

next