Un nuovo episodio di violenza sessuale sulle spiagge di Rimini, mentre è ancora in corso la caccia all’uomo per arrestare i quattro che la scorsa settimana hanno abusato di una donna e poi di una trans. Questa volta, però, l’autore è stato arrestato perché l’allarme è arrivato in tempo e i carabinieri lo hanno bloccato. L’episodio è avvenuto all’alba sul lungomare di Marina Centro intorno alle 5 del mattino. Una coppia di quarantenni di Parma era appena uscita dal locale quando è stata avvicinata da un 34enne marocchino che, approfittando dell’ubriachezza dei due, ha rubato il cellulare alla donna e le ha poi ordinato di seguirla in spiaggia per riottenerlo. Così è stato, ma la vera contropartita pretesa dall’uomo era un rapporto sessuale. A quel punto è partita la chiamata al 112 dell’amico della donna: anche quest’ultimo era ubriaco e a fatica è riuscito a far capire ai carabinieri dove si trovasse la quarantenne in pericolo. Alla fine le pattuglie sono intervenute in tempo, bloccando il marocchino che, nudo, stava bloccando a terra la donna. E’ stato arrestato, dovrà rispondere di estorsione e violenza sessuale.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Stupri Rimini, la trans peruviana ha riconosciuto i suoi stupratori nei video delle telecamere di sorveglianze

next
Articolo Successivo

Gallipoli, violenza sessuale nel villaggio turistico: rischia il linciaggio, arrestato. Altri casi a Desio e Bologna

next