L’avevano detto e l’hanno fatto. Una decina di esponenti di Forza Nuova sono entrati nella chiesa di Vicofaro, Pistoia, per “vigilare” sulla dottrina di don Massimo Biancalani, il prete al centro delle polemiche per aver portato una giornata in piscina alcuni profughi africani. I membri di Forza Nuova, una decina, sono stati accolti da grida e fischi (“Buffoni”, “Fascisti carogne tornate nelle fogne”) di chi oggi era presente per sostenere don Massimo, credenti e non. Il sagrato è stato in parte transennato dalle forze dell’ordine ed è stato vietato l’ingresso alle telecamere all’interno della chiesa

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Pistoia, l’arcivescovo: “Legami tra Casapound, Forza Nuova e certi ambienti ecclesiali? Non è una scoperta”

next
Articolo Successivo

Pistoia, alla messa i fischi sono per Forza Nuova. I fedeli applaudono il prete dell’accoglienza

next