Floyd Mayweather vince e si ritira: è andato allo statunitense il match dell’anno a Las Vegas contro l’irlandese Conor McGregor. Il re della boxe contro il maestro di arti marziali (Mixed Martial Arts – Mma): a pugni ha vinto il primo al decimo round per ko tecnico. Per il pugile americano è il cinquantesimo successo in carriera, restando sempre imbattuto: ha così eguagliato il record del leggendario Rocky Marciano. “E’ il mio ultimo match”, ha annunciato il 40enne Mayweather dopo la vittoria: il suo è già il terzo ritiro, dopo quelli del 2009 e di due anni fa.

Il big match di box vale allo statunitense 300 milioni di dollari: il motivo per cui aveva deciso di tornare sul ring, dopo aver detenuto titoli mondiali nella varie federazioni pugilistiche nelle categorie superpiuma, leggeri, superleggeri, welter e superwelter. Mayweather partiva favorito, ma McGregor ha dimostrato di sapergli tenere testa anche solo con i guantoni: l’irlandese è partito aggressivo e nei primi round sembrava in vantaggio. Alla lunga però ha perso energie e l’esperienza del campionissimo americano è emersa: già nel nono round Mayweather ha preso il comando della sfida, nel decimo l’arbitro non ha potuto fare altro che decretare il ko tecnico.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Doping anche nel tiro alla fune, atleta trovato positivo ai campionati italiani

next
Articolo Successivo

Mayweather vs McGregor, il knockout. Ecco l’ultimo minuto del match tra il pugile e il lottatore di MMA

next