L’ipotesi è che i roghi siano di origine dolosa. A Luzzi, infatti, le fiamme sono state appiccate in tre punti diversi del territorio comunale e tutte in contemporanea. “Brucia tutto, aiutateci”. Sono le urla di una signora che ha pubblicato un video su Facebook. Dal filmato si vede un drammatico incendio che minaccia le abitazioni di Luzzi dove alcune bombole di gas sono esplose. I vigili del fuoco hanno evacuato alcune zone del piccolo paesino in provincia di Cosenza dove, ieri pomeriggio, gli incendi erano oltre cinquanta. Mentre la Calabria conta ormai più di 5mila incendi in meno di tre mesi, numeri sui quali si allunga l’ombra degli interessi economici e della criminalità organizzata (guarda il VIDEO)

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Pistoia, don Massimo: “Con Forza Nuova niente messa. Ma temo legami tra loro e una certa Chiesa. Migranti? Ora al mare”

prev
Articolo Successivo

Migranti a Roma, i rifugiati di via Curtatone censiti già due anni fa. L’irruzione della polizia nel 2015, senza incidenti

next