Il mare grosso, un delfino in difficoltà e dei bagnanti che fanno di tutto per salvarlo. La storia arriva dalla spiaggia di Acqua chiare (Brindisi) dove un cetaceo si stava spiaggiando. Ad intervenire è stato Luigi Ragno, un volontario di Sea shepherd, un’associazione impegnata nella salvaguardia delle creature marine. Grazie l’intervento di un veterinario, il delfino è stato portato sulla spiaggia per un’iniezione ma purtroppo era già morto.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Attentato Barcellona, collega di Gulotta: “Tentativi di sciacallaggio e truffa su raccolta fondi per la famiglia”

next
Articolo Successivo

Sisma Ischia, la Procura valuta inchiesta per disastro colposo. Delrio: “Troppi crolli per una scossa di 4.0”

next