Due matrimoni, otto figli (il primo nel 1971, l’ultimo nel 2007), una serie innumerevole di flirt e amorazzi, Julio Iglesias ha rappresentato per mezzo secolo l’ideale del latin lover, dell’uomo affascinante che conquista le donne con estrema facilità. Nessuno meglio di lui, dunque, poteva affiancare Romeo Santos, il “bachatero” di origine dominicana ex membro degli Aventura, in un duetto quantomeno bizzarro. Il brano si chiama “El Amigo” e no, non è una canzone sull’amicizia, bensì sul pene.

“E’ stato il mio alleato, mi accompagna”, recita il testo non proprio sofisticatissimo. “L’uomo di fiducia nelle mie gesta. È il mio amico fedele, è ardente, avventuriero, indispensabile, l’aiutante nei miei desideri”. Il video su YouTube (peraltro solo con la traccia audio), ha avuto quasi 2 milioni di visualizzazioni: Iglesias canta alla Iglesias, Romeo Santos canta la solita bachata (ricordate “Obsesion”, tormentone del 2002? Bene, era suo…). Il risultato è un brano parecchio trash, soprattutto considerando il destinatario di tale inno d’amore al pene, “festaiolo” ed “efficiente”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Sarahah: ecco cos’è, come funziona e perché è pericolosa la nuova app di moda sui social

prev
Articolo Successivo

Gianluca Vacchi, post ironici e meme: ecco i migliori pubblicati sui social

next