Ius soli? Non vorrei che qualcuno a sinistra avesse in mente un piano di sostituzione delle culle: visto che gli italiani non fanno più figli, allora li importiamo direttamente dall’altra parte del mondo e poi gli regalo la cittadinanza. Per me è una follia“. Così a Otto e Mezzo (La7) il segretario della Lega, Matteo Salvini, si pronuncia sulla legge relativa allo ius soli. E aggiunge: “Secondo me, è una mossa politica di Renzi e del Pd per coprire casini vari ed eventuali e per cercare di ricompattare la sinistra nel nome dei diritti a chiunque. Ci sono la legge Fornero, che è ancora lì, una disoccupazione giovanile, che è la prima in Europa dopo la Grecia, e il Parlamento in questo momento deve essere occupato a litigare sulla cittadinanza in anticipo?”. Il capo del Carroccio si rende poi protagonista di un vivace battibecco con il giornalista Udo Gumpel sui fatti avvenuti a Colonia il 31 dicembre 2015. “Ci sono state 1200 violenze sessuali da parte di queste risorse che portano ricchezza”, accusa Salvini, brandendo un giornale. “No, guardi che è un falso” – ribatte Gumpel, a cui fa eco la conduttrice Lilli Gruber“In realtà, erano più di 2000 tentativi di furto e non è stata accertata nessuna violenza sessuale, cioè quello che è stato scritto su alcuni giornali qualche giorno dopo non è vero”. Salvini insiste e legge un articolo del giornale che mostra: “Il capo della polizia ha parlato di 650 reati di natura sessuale a Colonia e oltre 400 ad Amburgo a opera di immigrati marocchini e algerini”. “Hai appena detto 1200 stupri” – ironizza il giornalista – “sei già sceso a 650”. Salvini è irrefrenabile, si rivolge alla telecamera e fa il suo appello: “Telespettatori, verificate su internet. Internet non mente

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

M5s, Salvini: “Casaleggio? Non l’ho incontrato. Ma anche se fosse? Mica è un malavitoso”

next
Articolo Successivo

Consip, Fiano: “Marroni conferma le sue accuse a Lotti? Allora è giusto mandarlo via perché non ha fiducia nel governo”

next