“Pubblicazione del Curriculum Vitae di ogni candidato, presentazione di eventuali conflitti d’interessi e del proprio status giudiziario, impegno a indire, una volta eletti, audizioni pubbliche per la scelta dei dirigenti delle società partecipate”. Sono questi i quattro ingredienti per combattere la corruzione e accrescere la trasparenza dell’amministrazione pubblica per “Riparte il Futuro”, che oggi ha Genova ha lanciato la seconda edizione della campagna nazionale “Sai Chi Voti” in vista delle elezioni amministrative dell’11 giugno 2017.

“A queste richieste – spiega a ilfattoquotidiano.it Andrea Franzoso, coordinatore della campagna e whistleblower – quest’anno aggiungiamo la richiesta di comunicare prima della data del voto da chi vengono finanziate le liste e i candidati che si presentano alle elezioni e l’impegno a rendere pubblica l’agenda degli incontri dei futuri amministratori con i lobbisti”.

Traccia un bilancio della scorsa edizione Federico Anghelé, campaigner di “Riparte il Futuro”: “Nel 2016 abbiamo girato tutta l’Italia, da Torino a Napoli. Quindici tra i sindaci eletti lo scorso anno hanno preso attraverso la nostra piattaforma un impegno per la trasparenza con gli elettori, sulle audizioni pubbliche, per ora, solo in due hanno mantenuto gli impegni presi”. Alla conferenza stampa di oggi presenti il candidato di centrosinistra e centrodestra Gianni Crivello e Marco Bucci, e i candidati “civici” Paolo Putti (Chiamami Genova) e Arcangelo Merella (Ge9si). Assenti il candidato del Movimento 5 Stelle Luca Pirondini e la vincitrice delle comunarie del Movimento 5 Stelle Marika Cassimatis (che resta in lizza con una lista a suo nome). Tutti i candidati a Sindaco per il Comune di Genova hanno aderito alla campagna annunciando il loro impegno per la trasparenza in linea con le indicazioni presentate da undici associazioni coordinate a livello nazionale dalla piattaforma saichivoti.it di Riparte il Futuro.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Adinolfi: “Medjugorje giro di merda? Da Renzi frase ignobile”. “Omofobia? Non esiste, obesi più discriminati dei gay”

next
Articolo Successivo

Roma, vandali contro mezzi del Servizio giardini. Raggi: “È l’ottava volta in un mese, c’è una regia”

next