In Italia ci si può fidare di chi ha il potere di esercitare la forza? Quali garanzie ci sono e quali invece mancano? «Il problema non è la mancanza di norme – ha detto Carlo Bonini di Repubblica, autore del libro-inchiesta sulla morte di Stefano Cucchi “Il corpo del reato” – manca la capacità di punire chi viola il giuramento allo Stato». Oltre a Bonini e alla sorella di Stefano, Ilaria, al panel del Festival del giornalismo di Perugia hanno preso parte anche gli avvocati Giuliano Pisapia e Fabio Anselmo, legale della famiglia Cucchi

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

GIUSTIZIALISTI

di Piercamillo Davigo e Sebastiano Ardita 12€ Acquista
Articolo Precedente

Moby Prince, cade un altro falso: “Tutti morti in mezz’ora? Non è vero”. E l’equipaggio tentò di salvare i passeggeri

next
Articolo Successivo

Incidente sul lavoro a Moncalieri, 2 intossicati dall’acido: uno è in fin di vita

next