In occasione delle celebrazioni per i 60 anni della Comunità europea, la sindaca di Roma, Virginia Raggi, ha salutato i 27 capi di Stato, esprimendo, in primis, un tributo alle vittime di Londra: “Anche ora c’è necessità di pace. Hanno attaccato tutti gli europei, Roma è con voi“. E ha aggiunto: “I cittadini devono essere messi al centro del potere decisionale. Le politiche non devono essere imposte dall’alto ma rappresentare la volontà popolare, introducendo strumenti di democrazia diretta e partecipata. Vanno tenute “in conto le attese dei cittadini”. L’Europa o è dei cittadini o non è Europa. Alcuni trattati, come il Regolamento di Dublino, vanno rivisti. Un’Unione soltanto economica non può durare

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Trattati Roma, e nel 60° anniversario Gentiloni riesce a sbagliare la storica data della firma

next
Articolo Successivo

Torino, sì al primo bilancio della giunta Appendino: tagli alla cultura per 6 milioni di euro, tre per il personale

next