“E’ sovrappeso, notevolmente sovrappeso, ma è riuscito anche a segnare: ha il tocco di palla, contrariamente a me che son riuscito a colpire un palo. E’ più bravo di me, decisamente”. Lo ha raccontato ai cronisti, oggi a Firenze a margine di un evento Anci, il sindaco di Bari e presidente nazionale dell’Anci Antonio Decaro riguardo ad una partita di calcetto giocata ieri con l’ex segretario del Pd ed ex premier Matteo Renzi, in tour in Puglia. Rispondendo alla domanda se ieri Renzi fosse sereno, De Caro ha risposto che “era tranquillo: dopo il calcetto abbiamo mangiato dei panzerotti pugliesi, che credo siano la cosa che più gli piaccia”. “Non avete avuto occasione di parlare delle vicende che lo riguardano?”, hanno insistito i giornalisti. “No. Era tranquillo”, ha ribadito Decaro.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Foggia, incendio in una baraccopoli. Morti due migranti: “Non doloso”. Salvini: “Sangue sulle mani della sinistra”

next
Articolo Successivo

Caserta, lottizzazione abusiva: quattro indagati tra cui ex sindaco Del Gaudio e Salvatore Capacchione

next