Niente record per ‘La La Land’, che ha incassato comunque ben sei Oscar compresi quello per la miglior regia e quello per l’attrice protagonista andato ad Emma Stone, e brivido finale sull’Oscar più importante, quello al miglior film, con un annuncio sbagliato: Warren Beatty e Faye Dunaway, chiamati a leggere il proverbiale ‘the winner is…’, esitano un po’ e poi dichiarano vincitore ‘La La Land’. E mentre già il produttore del musical Jordan Horowitz parlava ringraziando sul palco del Dolby Theatre, è stato scoperto l’errore (probabilmente i due avevano ricevuto una busta sbagliata). Il tempo di fare delle scuse rapide e imbarazzate ed è arrivata la rettifica: il vero vincitore è ‘Moonlight‘, il film ‘black’ di Berry Jenkins, che nello spiazzamento generale raggiunge il palco e dedica la vittoria alle ragazze e ai ragazzi di colore.
Poteva essere questo il momento più ‘politicò degli Oscar 2017, in un’edizione forse da troppo tempo annunciata come quella del trionfo di ‘La La Land’, candidato a 14 statuette e delle proteste anti Trump, che invece passerà alla storia per l’inedita e clamorosa svista sul finale

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Francia, Le Pen contestata: molotov e sassate. Lei fa come Trump: ‘Gente non si fida di media. Ripristino confini nazionali’

next
Articolo Successivo

Oscar 2017, dedicato agli immigrati quello italiano per il miglior trucco. Bertolazzi: “Lo sono anch’io”

next