Un’insegnante di scuola materna di Crotone è stata sospesa dall’esercizio con l’accusa di maltrattamenti. Alla donna la Polizia di Stato di Crotone ha notificato un’ordinanza di applicazione della misura cautelare interdittiva emessa dal gip del Tribunale di Crotone su richiesta della locale Procura della Repubblica. Il provvedimento cautelare trae origine dalle denunce presentate negli uffici della Squadra Mobile ai primi di dicembre da genitori di alunni della donna che lamentavano la circostanza che la maestra, a dire dei propri figli, durante gli orari scolastici, teneva condotte vessatorie di natura fisica e psicologica nei loro confronti. I genitori hanno evidenziato, inoltre, di avere notato, sin dall’inizio dell’anno scolastico o, comunque, nell’ultimo mese, un comportamento insolito nei figli, i quali erano diventati insofferenti verso la scuola, con nervosismo, pianti improvvisi, anche durante la notte, al solo pensiero di doversi recare in aula l’indomani.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Papa Francesco telefona a Uno Mattina: “Auguro un Natale cristiano a tutti gli italiani”

next
Articolo Successivo

La profezia di Formigoni, quando ricevette l’avviso di garanzia: “Vincerò anche questa, sarò assolto”

next