“Fin qui è come se avessimo fatto uno straordinario allenamento la partita vera si gioca in queste ore”. Con queste parole il ministro per le Riforme, Maria Elena Boschi ha invitato i sostenitori del Sì di Torino a provare a convincere il “20 per cento di indecisi che non sanno ancora se e come voteranno”. Rispondendo poi alle domande dei Giovani democratici, il ministro ha fatto un bilancio “umano” della sua campagna elettorale: “E’ stata una campagna a volte dura con parole molto forti, ma non credo nella stessa misura da entrambe le parti. Credo che nessuno di noi abbia parlato di serial killer, non sono stati usati gli stessi toni dai due schieramenti”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Voto all’estero, il mio diritto costituzionale negato

next
Articolo Successivo

Referendum, è così che bisogna votare: NO!

next