“Mio padre non ha mai chinato la testa davanti alle violenze e alle aggressioni che ha subito assieme a mia madre. Non era da lui” e, aggiunge: “Oggi ci sono una serie di giornalisti che stanno facendo un’operazione ridicola:sostengono che lui sia stato fortunato ad essere stato censurato… ma lui è stato il primo a parlare di morti sul lavoro, il primo a parlare di mafia, quando si negava l’esistenza stessa della mafia”. Un giorno difficile per Jacopo Fo, che più tardi ha postato un tweet caustico contro l’ipocrisia delle celebrazioni postume: “Sì, adesso sono tutti a celebrare Dario. Dopo una vita che han fatto di tutto per censurarlo e colpirlo in tutti i modi. Vaffanculo. Onore a Brunetta che ha detto che mio padre non gli è mai piaciuto”

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Milano, 36 arresti per traffico di shaboo. Carabinieri: “Chiuso più grosso canale di rifornimento del Nord Italia”

next
Articolo Successivo

Dario Fo, al Piccolo Teatro la camera ardente. Jacopo: ‘Sepolto accanto a Franca Rame’. Sala: ‘Ha dato a Milano più di quanto ha ricevuto’ (FOTO)

next