“I nostri governanti sono dei bugiardi patentati”. Così inizia il videomessaggio che il premio Nobel Dario Fo, da sempre vicino al Movimento, ha inviato alla kermesse “Italia 5 stelle”. Un monologo canzonatorio su Italicum e riforma della costituzione realizzato usando l’articolo di Silvia Truzzi pubblicato su il Fatto Quotidiano lo scorso 14 settembre“Oggi – dice Fo – propongono programmi che l’indomani smentiscono, ma in ogni momento dimostrano un senso del comico esilarante”. E poi in un monologo dove recitava la parte di Matteo Renzi: “Miei cari sudditi, pardon cittadini, la legge elettorale della Camera è indipendente dalla riforma del Senato, quindi si può cambiare quando ci pare. Beccatevelo in quel posto. L’Italicum viene alla luce perché la Corte costituzionale dichiara incostituzionale quella prima. E in questo ci siamo pappati un Parlamento non di eletti, ma di nominati. Che in forma avanzata si traduce in questo dialogo: io nomino senatore te e insieme nominiamo altri trentatré. Tutto ciò altera i principi di rappresentanza e libertà. Questa è una catastrofe – conclude – che stravolge un terzo della Carta ad opera di un parlamento che discende da un porcellum grasso e puzzolente. Ovviamente il giochino funziona se la riforma passerà indenne dal referendum, che è ancora a data ignota”
(video tratto da SkyTg24)

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Italia 5 Stelle, Raggi: “Hanno tremato per il No ai Giochi, il referendum sarà la loro fine”

next
Articolo Successivo

Italia 5 stelle, spintoni e insulti ai giornalisti mentre arriva Raggi. M5s Camera e Senato: “Prendiamo le distanze”

next