Non basta la personalità di Bonucci e il cuore di Parolo, le parete di Buffon e la corsa di Giaccherini. Contro la Germania la prestazione degli azzurri è ancora una volta largamente positiva, a livello collettivo ed individuale. E gli errori – quasi tutti dal dischetto – stavolta proprio non possono essere considerati un demerito. La nazionale di Antonio Conte va fuori a testa alta da Euro 2016.

buffon675BUFFON: nei novanta minuti tocca la palla praticamente una sola volta, un po’ come contro la Spagna, ed è ancora decisivo. Tiene l’Italia in partita quando potrebbe affondare. Certo, Mario Gomez ci mette del suo scegliendo di colpire di tacco un pallone che avrebbe potuto più comodamente spingere in rete. Ma il suo riflesso è da campione. Come sempre. Poi ai rigori fa più del suo. E se l’ultimo tiro di Hector gli scivola sotto la mano è solo uno dei mille rimpianti della notte di BordeauxVOTO: 7

Italia-Germania, il pagellone: Bonucci il migliore. Buffon, Chiellini e Parolo da 7

AVANTI
Capitoli
close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Italia-Germania 1-1: azzurri eliminati al nono calcio di rigore. Tedeschi in semifinale

prev
Articolo Successivo

Italia-Germania, 120 minuti di battaglia e poi i rigori. Conte: “Arriverdeci” (Fotogallery)

next