Massimo D’Alema ha votato in una scuola nel quartiere Mazzini di Roma. “Secondo le indicazioni del mio partito, come faccio da quando ero bambino”, ha detto alla stampa, ribadendo che i titoli sul suo presunto sostegno alla candidata M5S Virginia Raggi sono solo una “montatura del Giornale e di ambienti interni al Pd

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Stefano Parisi, che donna milanese hai in mente?

prev
Articolo Successivo

Torino, lo sgomento nel Pd. Damiano: “Risultato va letto in chiave nazionale”

next