Se il Pd dovesse perdere questi ballottaggi sarebbe un avviso di sfratto per il governo”. Renato Brunetta (capogruppo di Forza Italia alla Camera), arrivato a Bologna per supportare la candidata sindaco di centrodestra Lucia Borgonzoni, lancia il suo Fronte di liberazione antirenziano: “Un arco fatto di Lega Nord, Forza Italia e Movimento 5 stelle che ha come obiettivo quello di battere domenica 19 giugno tutti i sindaci targati del Partito democratico che corrono per il ballottaggio”. Brunetta cita esplicitamente Virginia Raggi e Chiara Appendino, candidate per i 5 stelle a Roma e Torino e si augura una loro vittoria. Obiettivo comune: “Dare una spallata al governo, anche prima di ottobre”. “Questo fronte – spiega Brunetta – vede le stesse forze che sono per il No al referendum alla schiforma costituzionale, che è già in vantaggio in tutti i sondaggi”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Fi, Brunetta: “Come andiamo avanti senza Berlusconi? E voi senza Travaglio?”

prev
Articolo Successivo

Mein Kampf, Sala vs Sallusti: “Giornale house organ di Fi”. “Repubblica e Corriere i suoi, nascondono bilanci di Expo”

next