Sette milioni e quattrocentomila euro. Tanto dovrà pagare al fisco l’ex presidente di Banca Carige, Giovanni Berneschi, per i debiti tributari maturati sul denaro portato all’estero. Lo riferisce l’Ansa citando fonti investigative. Secondo le quali Berneschi, sotto processo per associazione a delinquere finalizzata alla truffa e riciclaggio, avrebbe trovato un accordo con l’Agenzia delle Entrate che si era attivata dopo che la magistratura, tramite la Guardia di finanza di Genova, aveva trovato depositati in Svizzera ingenti capitali. All’ex banchiere sarebbe stata concessa una rateizzazione e avrebbe già saldato una prima rata di circa 400mila euro.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Fininvest, Berlusconi si stacca cedola da 60 milioni. Per Marina e Piersilvio assegni da 7 e 10 milioni

prev
Articolo Successivo

Monte dei Paschi, invece di vendere il Tesoro rischia di vedere salire la partecipazione dal 4 al 7%

next