“Il tuo commento è troppo duro”, “sei stato pesante”, “il male non si augura a nessuno”. E ancora: “Per una frase analoga detta da Salvini ti saresti indignato e ci avresti ricamato su uno sproloquio sulla becera ignoranza e violenza verbale del suddetto”. La sintesi dei commenti di tanti utenti è una: Gad Lerner ha esagerato. Oggetto delle critiche un suo post pubblicato sul blog e rilanciato su Facebook con queste parole: “Esplode bomba all’idrogeno in Corea del Nord e provoca terremoto. Peccato che Salvini e Razzi non si trovassero nella loro patria elettiva”. Le autorità di Pyongyang hanno infatti annunciato di avere effettuato “con successo un test nucleare” per difendersi “dagli Stati Uniti“. Una decisione che ha allarmato il Consiglio di sicurezza dell’Onu, convocato per oggi.

gad lerner interna okLerner cita gli “avversari” politici Salvini e Razzi, che in passato hanno più volte visitato ed elogiato la Corea del Nord. E, peraltro, nella loro missione congiunta avevano specificato che era “assolutamente di carattere privato e non istituzionale”. Razzi in particolare, oltre ad esaltare più volte l’organizzazione di Pyongyang che – diceva – “mi ricorda tanto la mia Svizzera, alla Zanzara aveva detto: “Io posso sicuramente evitare che la Corea del Nord butti la bomba. Se succede una minaccia del genere, io posso andare tranquillamente a parlare coi coreani”. In un’altra occasione, il parlamentare “responsabile” aveva negato che in Corea del Nord ci fosse una dittatura, paragonandola alla “Svizzera d’Oriente con strade sono belle e molto pulite. Lì puoi andare tranquillo – aveva aggiunto – nessuno ti tocca. Mica è Roma. Forse è la nazione più sicura che conosca”.

Ma gli utenti sulla bacheca di Gad Lerner non apprezzano la “battuta” sui due politici. “Lerner – scrive Davide -, ci parli di Israele che le ha e fa finta di non averle [le bombe, ndr]. Coraggio”. E ancora: “Che povero omuncolo che sei – aggiunge Valerio – Ricordiamo che è un paese comunista, dovrebbe piacerle ‘caro’ Gad. Fosse stato Salvini a scrivere un post del genere ci sarebbero già le barricate degli intellettualoidi sinistri, ma visto che lo scrive il gadlerone è tutto ok”. E anche Massimo lo attacca sul versante politico: “Avesse scritto una cosa del genere Salvini, tutti a scandalizzarsi e a insultare. Così invece va tutto bene….a voi la diversità della sinistra!”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Charlie Hebdo contro il monoteismo

next
Articolo Successivo

Charlie Hebdo, ricordare la strage contrastando i bavagli

next