Enrico Derflingher, presidente di Euro Toques International, per queste feste natalizie propone un menu contro lo spreco. “Vi do la ricetta di un primo piatto che vi costerà solo un euro“. Non è fantascienza, ma conoscenza degli ingredienti che porta ad essere più responsabili in cucina e attenti alla sostenibilità. “Per la ricetta dei ravioli si utilizzano gli avanzi del pesce del giorno prima” spiega lo chef. Come dessert invece propone una crema al limone che racconta una storia molto affascinante. La prima volta che Derflingher la fece, si trovava con Carlo d’Inghilterra in un faro sulle Isole Shetland. “Il principe desiderava tanto un dolce, ma il mare era in tempesta e mi era impossibile spostarmi per procurarmi gli ingredienti”. Enrico si inventò così il la crema. “Avevo solo dei limoni e dello zucchero- spiega- il latte me lo procurai dalle capre dell’isola. Con pochi ingredienti feci felice Carlo d’Inghilterra”. Facile da fare e buonissimo, state tranquilli, farà felici anche voi.

RAVIOLI DI PASTA ALL’OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA RIPIENI CON BRANZINO, GALLINELLA, PESCE PERSICO E TROTA

Per la pasta:
500g di farina 00
150g di acqua
50 g di olio di oliva
1 uovo
Sale q.b.
Pepe q.b.

Per il ripieno:
Gallinella
Branzino
Pesce persico
Trota
Pan grattato
Sale
Pepe
Erba cipollina
Altri ingredienti
Pomodoro datterino
Scalogno
Procedimento
Tirate la pasta fino a raggiungere una sfoglia sottile semitrasparente.
Posizionate al centro il ripieno e chiudete il raviolo usando il bianco d’uovo.
Bollite i ravioli in abbondante acqua salata per circa 4 minuti. Soffriggete in una padella dello scalogno con olio d’oliva.
Aggiungete e spadellate i pesci tagliati a cubetti, il pomodoro datterino, l’erba cipollina e il fumetto di pesce.
Posizionate nel piatto il raviolo e cospargetelo con la salsa ottenuta.

RICETTA CREMA AL LIMONE E MENTUCCIA

Ingredienti per 20 persone
1 l di panna (40% di grassi)
6 limoni
300 g di zucchero

Procedimento:
Portate la panna a 70° con la buccia dei limoni e lo zucchero.
Togliete dal fuoco e aggiungete il succo di tutti i limoni spremuti.
Mescolate, mettere in frigorifero e attendere che il preparato si solidifichi.
Servire in piccoli bicchieri guarnendo ciascuna porzione con della scorza di limone grattugiata e una foglia di menta.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L'abbiamo deciso perchè siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un'informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Natale 2015, il menù di Misha Sukyas e Matteo Simonato è creativo ma non perde di vista ‘i classici’

next
Articolo Successivo

Ecco il salmerino di Gerhard Wieser, una delle sue ricette “alpino-mediterranee”

next