L’immigrazione è fuori controllo. Il governo Renzi deve andare a casa al più presto. Oggi dà vitto e alloggio gratis a oltre 93mila immigrati che, nelle maggior parte dei casi, saranno riconosciuti come clandestini. E tra questi ultimi, temo ci siano anche alcune migliaia di delinquenti, stupratori e spacciatori che la momento giusto presenteranno il conto”. Parola del segretario federale della Lega Nord, Matteo Salvini, che da Bormio (in provincia di Sondrio) torna a parlare dei migranti visto che il Comune lombardo ne ospita una sessantina dal mese di aprile. “La follia più grande – prosegue Renzi – è mettere tutti questi clandestini nelle principali località turistiche come Bormio. E’ una vera follia inaugurare la passeggiata turistica della località termale della Valtellina con decine e decine di individui di colore che da mattina a sera bivaccano nelle vie del paese”. Salvini lancia, quindi, un nuovo appello politico: “Un possibile accordo politico con Berlusconi? Ho ribadito che se c’è accordo sulle cose da fare, fra chi è all’opposizione, l’invito a collaborare lo rivolgo a tutti Grillo compreso

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

D’Alema fa l’antiberlusconiano e punge Renzi: “Non abbiamo perso tempo”

prev
Articolo Successivo

D’Alema attacca Renzi: “Non si sputa sul passato per far finta di essere grandi”

next