Ha impiegato quasi 11 anni, ma a marzo la sonda Opportunity (la sorella maggiore di Curiosity atterrata su Marte del 2004) ha completato la prima maratona marziana della storia: 42 chilometri e 192 metri, percorsi su rocce, detriti e tanta polvere, che hanno portato la sonda della Nasa dal sito dell’atterraggio, ribattezzato Eagle Crater, fino al traguardo nella Marathon Valley. Nel corso del viaggio, Opportunity ha superato guasti e ostacoli imprevisti, raccogliendo dati fondamentali per studiare la geologia e il clima di Marte, e indagare la possibilità che in passato ospitasse l’acqua e la vita. Per festeggiare questo trionfo scientifico, la Nasa ha deciso di realizzare un video in time lapse che riassume in poco più di un minuto tutti gli 11 anni di Opportunity

 

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

VisLab, start-up italiana comprata da azienda Usa per 30 milioni di dollari

next
Articolo Successivo

Quanti iPhone servono per fermare un proiettile sparato da un fucile? La prova sul campo

next