Il 4 e 5 maggio presso il carcere dell’Ucciardone si terrà il convegno “Carcere, Città e Giustizia nel quarantennale dell’Ordinamento penitenziario e nell’anno del verdetto di Strasburgo“.

Il convegno è organizzato dal Progetto europeo “Prison litigation work” e dal Coordinamento nazionale dei Magistrati di sorveglianza, in collaborazione con altre 25 associazioni.

Saranno presenti due giudici della Corte europea dei diritti dell’uomo di Strasburgo, Paulo Pinto De Albuquerque e David Thor Bjiorgvinsson. Nel corso del convegno – a cui presenzieranno anche Leoluca Orlando, sindaco di Palermo, Roberto Scarpinato, procuratore generale Palermo, e Francesco Lo Voi, procuratore Repubblica Palermo -, si commemoreranno le figure del capitano Basile, del procuratore Scaglione, primo magistrato ucciso dalla mafia, dell’agente di custodia Lorusso e di tutte le vittime della barbarie mafiosa, anche quelle che sono state dimentica.

I lavori sono integralmente registrati da Radio Radicale e il convegno potrà essere seguito in diretta streaming su www.piolatorre.it.

Di seguito il programma completo dell’evento

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

GIUSTIZIALISTI

di Piercamillo Davigo e Sebastiano Ardita 12€ Acquista
Articolo Precedente

Sardegna, una rete di corruzione enorme

next
Articolo Successivo

Processo Olivetti, sospeso il gup di Ivrea: il 7 maggio a rischio l’udienza preliminare

next