Code all’ingresso nel secondo giorno dell’esposizione universale a Milano, ma niente dati ufficiali. “Ieri ho sentito parlare di 200/250mila ingressi – ha spiegato l’amministratore delegato di Expo Giuseppe Sala -, ma la verità è che esattamente non lo sappiamo nemmeno noi, non voglio che si cada nello stress del conteggio“. Gli organizzatori preferiscono dunque contare i biglietti venduti: “Siamo a 11 milioni“, ha annunciato oggi Sala. Un conto che comprende anche i biglietti venduti ai tour operator e non direttamente ai privati  di Francesca Martelli

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

No Expo Milano, il giorno dopo la manifestazione: ecco le scritte sui muri dei black bloc

next
Articolo Successivo

Expo 2015: e Farinetti mi mandò a quel paese…

next