L’Ucraina è praticamente fallita. L’agenzia Standard&Poor’s ha ridotto la valutazione di lungo termine del Paese a CC, dal precedente livello CCC-. “Il downgrade – si legge in una nota – riflette l’aspettativa che il default del debito in valuta estera sia virtualmente certo”. L’outlook è negativo a causa “del deterioramento del contesto macro e della crescente pressione sul settore finanziario”, spiega il comunicato.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Deutsche Bank rischia 1,5 miliardi di multa per manipolazione tassi interesse

prev
Articolo Successivo

Monte dei Paschi di Siena, nuova mina Nomura nei conti dell’istituto

next