L’Ucraina è praticamente fallita. L’agenzia Standard&Poor’s ha ridotto la valutazione di lungo termine del Paese a CC, dal precedente livello CCC-. “Il downgrade – si legge in una nota – riflette l’aspettativa che il default del debito in valuta estera sia virtualmente certo”. L’outlook è negativo a causa “del deterioramento del contesto macro e della crescente pressione sul settore finanziario”, spiega il comunicato.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Deutsche Bank rischia 1,5 miliardi di multa per manipolazione tassi interesse

next
Articolo Successivo

Monte dei Paschi di Siena, nuova mina Nomura nei conti dell’istituto

next