Sanzioni da 5.160 a 64.555 euro per dirigenti e dipendenti qualora le nuove norme sulla portabilità dei conti correnti senza spese non vengano rispettate. Lo prevede un emendamento al dl Banche approvato dalla Camera mercoledì che riscrive la legge in merito. Il Tesoro avrà 120 giorni per stabilire gli indennizzi e tre mesi agli istituti per adeguarsi alle nuova norme. L’emendamento stabilisce altresì che il trasferimento debba avvenire entro “12 giorni lavorativi dalla ricezione dell’autorizzazione del consumatore“. Il testo in pratica riscrive le norme sulla portabilità dei conti correnti previste dal dl recependo per intero la direttiva europea su questa materia e precisa che le sanzioni già previste dal Testo unico bancario valgono anche per chi non rispetterà le nuove norme.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Dispositivi elettronici indossabili, “un mercato da 800 milioni di dollari nel 2020”

prev
Articolo Successivo

Fondazioni bancarie, protocollo con il Tesoro su diversificazione investimenti

next