Il gruppo Espresso e Discovery Italia hanno raggiunto un accordo per il passaggio di proprietà di All Music, società editrice della televisione nazionale generalista Deejay Tv. La finalizzazione dell’operazione è prevista entro la fine di gennaio. In base all’accordo, il nuovo editore Discovery Italia produrrà il canale in partnership con Elemedia (società editrice delle emittenti radiotelevisive di Gruppo Espresso) sempre con il brand Deejay Tv.

Il valore dell’operazione è stimabile in circa 17 milioni di euro, che potrebbero variare in funzione di alcuni parametri tra cui i risultati di posizionamento del canale nell’ambito del settore della televisione digitale terrestre free, il consolidamento del brand e iniziative congiunte legate al mondo digitale e pubblicitario. Il canale continuerà ad essere distribuito sui multiplex di Persidera, joint venture fra Time del gruppo Telecom Italia e gruppo Espresso.

Il gruppo della famiglia De Benedetti era molto interessato a vendere, visto che il rosso di All Music nel 2013 è stato di 5,5 milioni di euro. La Borsa ha accolto positivamente l’operazione e il titolo ha chiuso la seduta a +6,8 per cento.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Assopopolari contro la riforma di Renzi. “Scritta per grandi banche straniere”

next
Articolo Successivo

Imu su terreni agricoli montani, torna esenzione totale per 3.456 Comuni

next