“Voglio mettere un cero per sostituire quel proiettile che ci ha portato via una persona con un simbolo positivo, la luce della speranza”. Padre Giorgio Pisano, parroco della Parrocchia del Sacro Cuore di Portici (Napoli), ha organizzato una messa di adorazione per ricordare Mariano Bottari, ucciso da un proiettile vagante sotto casa. Dopo la messa, insieme ai fedeli il parroco si è recato sul luogo del delitto e ha acceso un cero proprio dove Bottari è stato ucciso. “Che non capiti mai più – ha detto pregando il prete, che ha invitato chi ha assistito alla scena a denunciare – come ci sono le sentinelle del male, fa di ognuno di noi una sentinella del bene”  di Andrea Postiglione

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Libia, naufragato un barcone di migranti diretto in Italia. Almeno 20 morti

next
Articolo Successivo

L’Unità, i bolognesi: “Chiude? Tenetela aperta pure con la Santanché”

next