SiTav e NoTav sono d’accordo: “Scavare dalla Francia verso Susa non ha senso”. Sia i favorevoli che i contrari alla Torino-Lione si schierano contro la possibilità che il tanto contestato tunnel di base venga scavato solo dai francesi. Il senatore Pd Stefano Esposito, convinto sostenitore dell’opera, dice “Non sono sicuro che tecnicamente si possa farlo, non credo neanche sia la cosa giusta da fare. Quando si fa una scelta non si cercano scorciatoie per non affrontare un gruppo di contestatori ormai minoritario”. L’opposizione dei NoTav ha prodotto, secondo gli attivisti, forti ritardi allo stato di avanzamento dell’opera. Ma sono circa 1000 i NoTav imputati nei vari processi della procura di Torino per le manifestazioni che negli ultimi anni si sono svolte in Valsusa  di Cosimo Caridi

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Onda Pride, ma che ci fanno Feltri e Pascale in Arcigay?

next
Articolo Successivo

Yara Gambirasio, legali Bossetti: “Non abbiamo presentato istanza scarcerazione”

next