SiTav e NoTav sono d’accordo: “Scavare dalla Francia verso Susa non ha senso”. Sia i favorevoli che i contrari alla Torino-Lione si schierano contro la possibilità che il tanto contestato tunnel di base venga scavato solo dai francesi. Il senatore Pd Stefano Esposito, convinto sostenitore dell’opera, dice “Non sono sicuro che tecnicamente si possa farlo, non credo neanche sia la cosa giusta da fare. Quando si fa una scelta non si cercano scorciatoie per non affrontare un gruppo di contestatori ormai minoritario”. L’opposizione dei NoTav ha prodotto, secondo gli attivisti, forti ritardi allo stato di avanzamento dell’opera. Ma sono circa 1000 i NoTav imputati nei vari processi della procura di Torino per le manifestazioni che negli ultimi anni si sono svolte in Valsusa  di Cosimo Caridi

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Onda Pride, ma che ci fanno Feltri e Pascale in Arcigay?

prev
Articolo Successivo

Bianca Guidetti Serra, antagonista vera

next