La procura di Genova ha indagato Giovanni Berneschi anche per il reato di aggiotaggio e false comunicazioni sociali relativo all’aumento di capitale di Banca Carige 

Ieri gli investigatori delle Fiamme Gialle avevano sequestrato alcuni documenti riconducibili all’avvocato svizzero Davide Enderlin, arrestato assieme all’ex presidente dell’istituto ligure e a altre cinque persone.

Nei documenti si troverebbero le tracce dell’operazione del trasferimento e della nuova intestazione delle quote relative all’albergo Admiral (rilevate dallo stesso Enderlin), appunti di riunioni con un istituto di credito svizzero e promemoria sulla vendita delle quote di alcune società. La documentazione potrebbe consentire agli inquirenti di individuare in flussi di denaro realizzati con le plusvalenze e confluiti in alcuni conti all’estero ma anche di definire l’epoca dei reati commessi per escludere la prescrizione. 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L'abbiamo deciso perchè siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un'informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Fisco, Italia seconda in Europa per aumento delle tasse nel 2012

next
Articolo Successivo

Alitalia, si spacca il fronte sindacale: salta l’incontro con l’azienda

next