Matteo Salvini entra nella cabina elettorale con il tablet, nonostante le regole vietino di portare nell’urna elettorale apparecchi in grado di fare video o scattare foto. Il segretario federale della Lega Nord, arrivato nella scuola milanese dove ha votato con un look all’insegna della bella stagione: bermuda e polo nera con la scritta “Milano” in bella vista.

”Sì sono entrato in cabina con il tablet ma era spento, come tutti hanno potuto verificare e ci sono rimasto otto secondi”, ha risposto  il leader leghista all’Ansa che gli chiedeva di commentare le sue immagini mentre si reca a votare con un tablet in mano. “Credo che non ci sia assolutamente nulla di illegale – ha concluso Salvini – e non vedo motivo di fare polemiche”. 

 

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Elezioni Europee 2014 – risultati: Repubblica.it pubblica exit poll per errore

next
Articolo Successivo

Europee 2014, risultati Germania: ascesa euroscettici. Cdu cala, ma è primo partito

next