Gentile europarlamentare M5S,

con la presente desidero comunicarti la mia delusione per la presenza nel gruppo nel quale andrete a confluire, l’Efd, oltre che dell’indigeribile Ukip di europarlamentari di partiti di estrema destra e razzisti come i “democratici svedesi” nonché di una francese eletta nelle file del Front National di Marine Le Pen.
Non è questa l’idea di Europa di cui il M5S si è fatto portatore in campagna elettorale (“una comunità” dixit Grillo Vs “un’organizzazione criminale da distruggere” dixit Farage) e che ho votato e sostenuto.
Non è questo il M5S che ho sostenuto e strenuamente difeso sin da prima della sua nascita (con gli Amici di Grillo dal 2006 ad Ischia) senza alcun tornaconto personale ma solo perché credevo in un progetto e in dei valori.
Ho replicato a decine di articoli nella stampa francese che lo demonizzavano, accusandoci di essere estremisti, razzisti, populisti, demagoghi, anti-europeisti…in rete, davanti a parlamentari, giornalisti, e amici stranieri.  L’ho fatto con la convinzione che eravamo anni luce lontani da tali “epiteti”.
Oggi però, l’alleanza con veri estremisti, razzisti e xenofobi (svedesi, francesi) anti-ambientalisti (Ukip), anti-europeisti mina profondamente queste mie convinzioni e mi impone una pausa di riflessione.
Sono certo che questi miei pensieri sono condivisi da una gran parte degli attivisti ed elettori del M5S e spero che il tempo vi consentirà di realizzare quanto distante è il MoVimento da questi compagni di viaggio così scomodi per allontanarvene per tempo, prima che sia troppo tardi.
Tanto mi sentivo in dovere di comunicarvi.
Buon lavoro
close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

M5S-Farage, nasce gruppo euroscettico. Grillo: “Ha vinto la democrazia diretta”

prev
Articolo Successivo

Altra Europa in Sardegna, lavorare sul campo

next