Il premier, a Firenze in occasione di “The State of the Union, affronta temi di respiro europeo: “Un’Unione più coesa è possibile”. Dopo l’incontro, Matteo Renzi, è andato a pranzo con Martin Schulz, candidato del Pse alla presidenza della Commissione europea: “Il Partito democratico supporta la sua scommessa perché è un tentativo di cambiare questa Europa”. Bocca cucita sullo scontro col presidente del Senato Piero Grasso  di Max Brod 

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Europee, Colle: ‘Populismi preoccupano’. Renzi: ‘Sciacallo chi lucra su indagini’

next
Articolo Successivo

Europee 2014: il precedente tedesco sullo sbarramento e i sistemi di voto nei Paesi Ue

next