Si è dimesso il governatore della Calabria Giuseppe Scopelliti (Ncd). A un mese dalla sentenza del processo sul “Caso Fallara” che si è concluso con la condanna della presidente della Regione a 6 anni di carcere, Scopelliti ha tenuto una conferenza stampa a Reggio Calabria. Nel corso dell’incontro, si è scagliato contro chi ha sospettato che non volesse fare un passo indietro. “Sono nani della politica calabrese”. Ha parlato di “scorrettezza istituzionale” riferendosi al ministro per gli Affari regionali, Maria Carmela Lanzetta: “Non mi aspettavo quello che ho subito. Io l’ho aiutata – afferma – quando era sindaco di Monasterace. Che faccia qualcosa per la Calabria”. Infine è ritornato sulla sentenza emessa dal Tribunale di Reggio Calabria: “Un presidente che si contraddistingue per la buona politica, è paradossale che venga condannato”  di Lucio Musolino

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Riforme, senatori Pd: “Sul Senato chiediamo al M5S di dare una mano”

next
Articolo Successivo

Fuorionda di Renzi: “Non mi fanno giocare alla partita del cuore. Sono incazzato nero”

next